+39 06.892 39 515

info@off-offtheatre.com

novembre, 2019

25novtutto il giornoYOUR NAME IS ORLANDO

Dettagli

DYProcess

YOUR NAME IS ORLANDO

scritto e diretto da | written and directed by David Desoras

con | with
Yves Chedemois, Stephane Couturas, David Desoras, Alexandra Fadin

A journalist, an actor, a male and a female dancers: they recall that the name Orlando used to refer to Virginia Woolf’s revolutionary creation. And then something happened…The characters look for a path from destruction to creation, from enclosure to freedom, from immobility to dance…There might be a ghost. There’s an urge to remember. There’s a will to keep on dancing (till the the world ends ) .

For the first time in Itlay, on the occasion of the 50th anniversary of the Stonewall riots .

The specificity of Your Name Is Orlando, compared to other works by DYProcess, lies in its very straightforward nature and its activist dimension: it is basically a show fighting against homophobia. For instance, the writing, the direction and the acting include moments of journalistic tone, which contribute to a higher sense of reality and emergency for the audience. The show is partly based on Virginia Woolf’s Orlando, one of the most world-famous character in British litterature, whose miraculous metamorphosis from man to woman echoed his resistance to patriarchal society and his reflection on gender.

A double duty of memory stood at the origin of Your Name is Orlando‘s conception in 2016. First, of course, is the will to remember the colossal hate crime that took place in a gay party at the Pulse night-club in Florida in 2016, and to pay tribute to its victims. Secondly, David Desoras felt the urge to share with spectators from other countries the unexpected (and unique amongst the western democracies) reaction to this event by French media and French politicians, who kind of all first silenced the fact that the party was gay. This came as a sad but telling symbol of how France had been “dealing” with a new wave oh homophobia since 21012, when catholic fundamentalists found new strength and allies trying to prevent the legalization of same-sex civil marriage.

Italiano:

Spettacolo in lingua inglese con sopratitoli in italiano

Un giornalista, un attore, un ballerino uomo e una ballerina donna: richiamano alla memoria il nome di Orlando per fare riferimento all’opera rivoluzionaria di Virginia Woolf.

Poi accadde qualcosa…I personaggi cercano una strada che li conduca dalla distruzione alla creazione, dalla reclusione alla libertà, dall’immobilità alla danza. Ci potrebbe essere un fantasma. C’è bisogno di ricordare. C’è il desiderio di continuare a danzare ( fino alla fine del mondo ) .

Your Name Is Orlando per la prima volta in Italia, nella ricorrenza del cinquantesimo anniversario dei moti di Stonewall.

La particolarità dello spettacolo risiede nella sua natura diretta e nella sua dimensione attiva, fondamentalmente è uno spettacolo che combatte contro l’omofobia. I toni giornalistici della scrittura e la regia contribuiscono a dare al pubblico un più alto senso della realtà e dell’urgenza del messaggio.

Lo spettacolo si rifà all’Orlando di Virginia Woolf, androgino, refrattario alla società patriarcale tanto da rifiutare, da cortigiano, qualsiasi ipotesi di matrimonio, durante il secolo XVIII cambia improvvisamente sesso, svegliandosi donna. Un doppio dovere di cronaca è all’origine di questo spettacolo concepito nel 2016. Per prima cosa, la volontà di ricordare il terribile crimine avvenuto durante un gay party al Pulse night-club in Florida nel 2016, e il desiderio di rendere omaggio alle vittime. Per seconda cosa, la necessità di David Desoras di condividere con gli spettatori di altri Paesi l’inaspettata ( e unica tra le democrazie occidentali ) reazione a questo evento dei media e dei politici Francesi, che misero a tacere che si trattava di un gay party o di un night-club. Tutto questo divenne il triste ma eloquente simbolo della nuova ondata di omofobia che aveva coinvolto la Francia dal 2012, quando i fondamentalisti cattolici si unirono contro la legalizzazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso.

Off/Off Theatre

Via Giulia 20, Roma 00186

Biglietteria: 06 89230515

 
 
 
 

DATA UNICA: 25 novembre 2019

X