dicembre, 2019

06dic(dic 6)0:0008(dic 8)23:59L’UOMO CHE CAMMINA NUDO

Dettagli

Gitiesse Artisti riuniti

 

L’UOMO CHE CAMMINA NUDO

 

tratto dall’omonimo testo di Anna D’Elia e da ‘Discorsi’ di Carla Lonzi
adattamento Clarita Di Giovanni e Francesco Suriano

con
Mauro Racanati

regia
Clarita Di Giovanni e Francesco Suriano

musiche sound design Stefano Gramitto Ricci
costumi Luigi Bonanno
oggetti di scena Maria Teresa Padula
collaborazione video Francesco Cordio

Dedicato a Pino Pascali a cinquant’anni dalla sua morte prematura divenuta leggenda, sullo sfondo di quella Roma che, per l’arte contemporanea, rappresentò un centro artistico ricco e vitale in quegli anni di vorticosi cambiamenti in cui passato e futuro si sfioravano e si sfidavano.
Emerge quanto Pino Pascali fu artista esuberante nel superare i suoi stessi modelli, non collocabile nelle correnti dell’arte contemporanea solo come scultore, pittore o performer. Incomodo in quelle
classificazioni in cui era costretto, ancora dure a morire in un’epoca da cui straripava, l’artista, quasi a capovolgere l’ironia che ne pervase l’opera, fu il più severo e rigoroso analista del suo stesso percorso.
È lui, come lo erano gli indigeni di remote tribù africane, “l’uomo che cammina nudo” colui che impiega tutta la sua energia per creare il mondo adatto a sé.

 

6 dicembre  8 dicembre 2019

X