febbraio, 2020

04febtutto il giorno06AL DI LÀ DEL MURO

Dettagli

Casa Editrice Alba

AL DI LÀ DEL MURO
Un artista nel lager

dal “Diario di Gusen” di Aldo Carpi
adattamento di Martina Carpi

con
Martina Carpi
Marco Mojana

musiche
Fiorenzo Carpi

al pianoforte
Marco Mojana

Raccontare una storia del nostro passato equivale a rinnovare in noi il disordine di quel presente, con tutte le sue tensioni.
Raccontata direttamente con le parole di chi l’ha vissuta, questa è una storia legata alla mia famiglia, che pur senza proporselo, racconta LA Storia.

Il testo di questo progetto infatti è un montaggio di brani tratti da “Il diario di Gusen” di Aldo Carpi mio nonno, scritto durante la sua prigionia in campo di concentramento.

A. C. (1886- 1973) era un pittore, all’epoca dei fatti docente di pittura all’Accademia di Brera di Milano, di origine ebrea, era stato denunciato da un “collega” per antifascismo.
Fu arrestato dalla polizia fascista nel gennaio 1944 a Mondonico, vicino Milano, dove era sfollato con la famiglia.
Dapprima portato nel carcere di S. Vittore, venne trasferito a Mauthausen, e poi nel tragico “Kommando” di Gusen dal quale solo il due per cento dei deportati uscì vivo.

Scrisse un diario, in forma di lettere alla moglie Maria, uno dei pochissimi usciti da un lager nazista. Se glielo avessero trovato lo avrebbero ucciso immediatamente. Riuscì a salvarsi e a tornare, fondamentalmente per due ragioni:
Essendo pittore, gli ufficiali nazisti (lo utilizzavano come loro ritrattista) si facevano fare i ritratti, loro, delle fidanzate ecc;
Ma soprattutto perché, attraverso il diario e i disegni che vi sono racchiusi, continuò sempre a coltivare il suo spirito e la sua umanità.
Anche in quelle infime condizioni riuscì sempre a mantenersi Uomo.

Tornato dalla prigionia divenne Direttore dell’Accademia di Brera per acclamazione.

Molti anni più tardi, il diario fu pubblicato a cura del figlio Pinin, con l’integrazione di una intervista fatta al padre.

La musica che sentirete […] ha un ruolo fondamentale. Sarà eseguita al pianoforte dal maestro Marco Mojana, ed è stata scritta da un autore, un musicista importantissimo per la cultura teatrale e cinematografica a partire dal dopoguerra, Fiorenzo Carpi, figlio primogenito di A.C. …

A. C. ha vissuto a lungo ma non ha mai voluto rileggere il suo diario.

Martina Carpi

 

schizzi-uccellini-carpi-aldila-del-muro-teatro-roma-gen2020

4 febbraio  6 febbraio 2020

Off/Off Theatre
Via Giulia 20, Roma 00186
Biglietteria: 06 89239515

X