ROMA CAPUT MUNDI

Un viaggio al termine della notte nel cuore della Capitale. Roma non è una città come le altre, Roma è un simbolo, Roma è una metafora, un’iperbole, Roma è il sismografo etico, morale e politico del nostro Paese: un sismografo che sta registrando scosse sempre più frequenti, più violente, inquietanti e i primi a pagarne le spese, come sempre, sono i più giovani.

LA CONFESSIONE

La testimonianza drammatica e sincera di un prete cattolico che scopre di essere omosessuale: un itinerario lacerante …

LE METAMORFOSI

I Classici hanno il potere di risvegliarci e riconnetterci alla nostra dimensione umana più profonda, perché i Classici non solo conoscevano l’animo umano ma, soprattutto, sapevano dargli voce ed esprimere  tutte  le passioni che lo attraversano. 

LA RIVOLUZIONE DELLE SEDIE

Come ci si comporta con un paraplegico arrogante e prepotente? ‘La rivoluzione delle sedie’, con ritmo e divertimento, svela l’ipocrisia del senso di colpa dei normodotati nei confronti dei disabili e verso chi vediamo diverso da noi.

MIMÌ

Lo spettacolo si propone un compito molto speciale: richiamare lo spirito tormentato di Mia Martini. Mimì è una donna che ha sofferto e ha pagato, un’anima che non ha mai avuto pace.

FIGLIE DI SHERAZADE

Figlie di Sherazade è la storia vera di due giovani donne che raccontano affinché altre donne possano un giorno vivere in condizioni migliori: un accento sulla condizione del genere femminile e le sue ineguaglianze. Lo spettacolo rientra tra le attività realizzate dal I Municipio del Comune di Roma in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, promossa dalle Nazioni Unite.

CARTA STRACCIA

Alt Academy Produzioni PROSA        CARTA STRACCIA Storia romantica con musica nella Roma del 1968 scritto e diretto da Mario Gelardi 27 novembre ● 9 dicembre 2018 con  Pino Strabioli Sabrina Knaflitz È da poco iniziato il 1968. [...]

STAY – IL VIAGGIO

La diagnosi di una malattia incurabile, il senso di impotenza, la perdita di autonomia.
“Ma perché bisogna andare fino in Svizzera? Perché non qui?”.

S.E.X.

Sigma, Epsilon and X sono i nickname di tre personaggi che si ritrovano per un incontro di sesso via internet. L’incontro di uomini lontani caratterialmente ed anagraficamente, ma tanto vicini.

IL LABORATORIO DELLA VAGINA

Irriverenza, comicità e denuncia: una farsa giocosa dove la vagina diventa simbolo dell’immaginario maschilista e patriarcale, oggetto di desiderio, di ironie e mistificazioni, ma anche arma di rivoluzione, strumento per la presa di coscienza della donna e del suo potere.